Eh già...ci chiudono!

Guardiamo la televisione e non capiamo bene cosa stia succedendo.

…ci chiudono, per un paio di settimane, forse tre, ma dobbiamo incominciare a ragionare a 14 giorni.

14 giorni, dove tutto cambia ad una velocità impressionante, senti numeri apocalittici. Scrivi a qualche Burbero che lavora in ospedale e ricevi “come se fossimo in guerra”. La situazione Sanitaria è impressionante, sentivi numeri da bollettino di guerra e la cosa si amplificava quando sentivi il numero dei decessi giornalieri, insomma tutto passava giustamente in secondo piano.

Fermiamoci a quel 22 Febbraio. Scusateci lo riscriviamo, ci chiudono fino a data da destinarsi perchè capisci da subito che non saranno reali le date che sentivi di una possibile riapertura. E allora grazie a quel treno ad alta velocità chiamata Santa (ergo Marco Santambrogio) mettiamo in piedi nell’arco di 20 minuti un progetto, senza nome, Come unico obiettivo il supporto delle persone. Parliamo di decine e decine di ragazzi e ragazze, magari qualcuno meno :), che con una musata fortissima si vedono chiusi in casa, senza nessun riferimento, tranne il telegiornale e i social con apice ersone lontane da casa, soli.

Il progetto senza nome si è concretizzato con un gruppo chiuso su FaceBook chiamato Project TMP (temporary o temporaneo) con un obiettivo molto preciso, stare affianco in maniera massiccia alle persone. La prima cosa sono stati gli allenamenti. Il buon Coach Andal, e chi se no, creava, TUTTI I GIORNI, un allenamento, un post di una precisione quasi fastidiosa.

AVEVA IL DUBBIO CHE UNA PERSONA SU 260 ISCRITTI AL GRUPPO NON CAPISSE UN ACRONIMO, LO SPIEGAVA E TI METTEVA UN LINK PER UN VIDEO SU YOUTUBE PER DARTI ANCHE UNA RAPPRESENTAZIONE VIDEO.

Unica regola, che se ti allenavi dovevi postare una foto con il risultato del tuo allenamento.

Lui e Santa poi ragazzi hanno costruito un meccanismo di supporto al singolo preciso, puntuale e costante. Tu postavi? Loro ti rispondevano. That’s it. A tutti, e tutti è un’unità di misura ben precisa, rispondevano a tutti cribbio!

Un lavoro mostruoso, volevano che tu sapessi che loro c’erano e diamine se c’erano. Il nostro Daisu arrancando ha provato a stargli dietro, ma loro sono dei professionisti, lui meno.

Ma sin dal 22 febbraio si necessitava che le persone avessero un kit per potersi allenare. Bene, form di contatto dove si metteva a disposizione l’attrezzatura, è stato un cinema poterla consegnare, ma qui il nostro Daisu invece si è districato bene tra le sue attività che li permettevano di uscire e tra il box, e consegne a casa, moltissimi sono riusciti ad avere un kettlebell, una medball e una corda per potersi allenare.

Il gruppo già dalla prima settimana volava alto e, eh si chi se no, Santa tira fuori il coniglio dal cilindro e dice “ma scusa, ma se facessimo delle premiazioni per le persone che si allenano”.

Svram, ogni domenica alle 15:00 Santa e Daisu in diretta Zoom su Facebook creavano un momento di puro divertimento. Si estraevano i nomi delle persone e i premi messi in palio ragazzi erano di spessore, da una maglia di CrossFit Politecnico di Milano o di CrossFit Burbero ad un ingresso alla Spartan race, da una tazza sempre del NECSTLab o di Burbero ad un abbonamento mensile open al Box

SANTA HA PROVATO IN TUTTE LE MANIERE DI FAR CAPIRE A DAISU LE ESTRAZIONI, MA ERA UNA GUERRA PERSA AHAHAHAHHAH

Però che momenti ragazzi. Provate ad immaginare, tutti chiusi in casa, persone che si allenavano in laqualunque (garage-giardino privato, stanza da letto ecc ecc) e alla domenica appuntamenti su Facebook per i premi, e cosi le settimane andavano.

…ma noi eravamo chiusi come tutti, e ancora non c’era uno straccio di previsione, chi diceva Maggio, chi Luglio, chi Settembre o addirittura Dicembre o Gennaio 2021. Eh si, quelle erano le date che giravano.

E quindi da 2/3 settimane siamo arrivati ad un mese. Il gruppo andava e abbiamo subito cercato di ampliarlo, Nutrizioniste con contest settimanali per dei piatti spettacolari da farsi a casa. Altro eventi che cubava sul numeri di eventi di partecipazione settimanale nell’estrazione. Yoga sul zoom, due volte a settimana e ultimo ma assolutamente non ultimo, un supporto professionistico con le psicologhe tramite un evento di gruppo e poi singolo se si necessitava.

Siamo molto onesti, lo vogliamo dire perchè è giusto che si sappia, tutto quello che avete letto, si si tutto, è stato offerto in forma totalmente gratuita agli utenti. Non lo diciamo per vanto, ma lo diciamo per evidenziare quale era la missione di project TMP, passateci il termine, stare addosso alle persone, eliminando il più possibile i momenti di solitudine che si potevano avere in quei momenti.

Nel frattempo, ai primi di Maggio, Burbero decide di ricreare il
profumo del Box con delle classi online. 20 partecipanti su Zoom con
Roby che “teneva” una vera e propria classe. Avevi un kit di
attrezzatura, avevi il trainer che come in una classe al Box, dal
riscaldamento allo stretching ti controllava e ti correggeva.

Classi chiamate OFFLINE. Cioè un montaggio video come quello che vedete qui affianco, 40/50 minuti di video dove potevi effettuare la tua classe in autonomia se non ti trovavi con gli orari delle classi Online.

Arrivati a metà Maggio e le notizie incominciavano a “stabilizzarsi”, questo era un segnale preso positivamente. La situazione Sanitaria sembrava prendere qualche boccata di ossigeno dopo tre mesi….ragazzi tre mesi son tanti dove delle persone hanno messo da parte tutto sperando di salvarne molte altre, e alcuni anche mettendo in palio anche la loro vita.

E via il delirio di date di riapertura, protocolli da seguire, tutto come se fosse già deciso quando le istituzioni ancora non sapevano nulla, ma i social sappiamo come funzionano. Notizie come palline matte, prese per vere e rivendute come ufficiali.

Ma, dopo una settimana di ritardo in confronto al decreto nazionale, sentiamo dire dal 1 Giugno riapertura palestre, e XYZ protocolli sa seguire per il contenimento e il distanziamento tra le persone.

NON IMPORTA COSA FACCIAMO, IL PREMIO OGGI E' TORNARE AD ALLENARCI INSIEME.

Ma secondo voi poteva finire così senza mettere in difficoltà il nostro Daisu? Ma va, impossibile. Allora un gruppo di partecipanti, tramite un’idea spettacolare creano una canzone con tanto di montaggio video.

Si ferma, non si chiude, Project TMP, col botto diremmo, cioe con il nostro Daisu in seria difficoltà dopo aver visto il video.

Quindi finalmente si riapre ma….to be continued

SHARE WITH

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Vieni a trovarci

Inviaci un messaggio

Se vuoi contattarci basta compilare il form di contatto qui sotto

Slide Via Patellani 60/B
20091 Bresso (MI)
+39 345 3719449 info@travelnhospitality.com
Links keyboard_arrow_rightHome keyboard_arrow_rightPrenota keyboard_arrow_rightServizi keyboard_arrow_rightOrari keyboard_arrow_rightApp Palestre keyboard_arrow_rightBlog keyboard_arrow_rightContatti
Copyright 2020 - Rude ssd a rl Contattaci by Burbero web

Vuoi essere contattato?

2/3 coach in sala ti aspettano per supportarti in tutto nella tua settimana di prova

Un Burbero è a tua disposizione per qualsiasi informazione

Alle porte di Milano, facile da raggiungerci, difficile da dimenticarci

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.